26/02/06

Pani&Pesci

“Ma cos’è che mi infastidisce così?” pensava Haemo camminando lungo i tre chilometri del viale della sua villa, “Sarà la pasta coi ceci , la porchetta e le salsicce coi fagioli di ieri sera o questa wheltanschaung che ogni tanto mi assale?”
“ Sarà questa impasse Hegeliana che mi impedisce una sintesi a rendere compiute la tesi e l’antitesi della mia vita o quel cazzo di barolo del ’96?”
Così ragionando arrivò al cancello al di là del quale stazionava la solita folla di lebbrosi e ciechi, estrasse il telefonino e chiamò la ditta di catering alla quale ordinò ottanta porzioni di baccalà alla lusitana ( bollito) e del pane, gli piaceva distribuire pani e pesci agli straccioni.
Dalla folla salivano implorazioni ed urla: “ Toccami!….sanami!…che ore sono?…”
Nell’attesa cantò per loro “ Dove sta Zazà ” e tutti si divertirono un mondo.

1 commento:

crepesuzette ha detto...

ma una volta eccelso non distribuivi Brioches?????????????