28/02/06

La gita

Quel giorno Haemo decise di fare una gita fuori porta con i suoi assitenti, l’aria era tiepida e intorno brillava la primavera, fu un viaggio un po’ lungo, in quanto decise di provare la sedia gestatoria che si era fatto approntare da un ex paziente noto ebanista.
I giovani si alternavano alle stanghe mentre lui sorseggiava del rosolio e benediceva svogliatamente le due ali di folla che si erano raccolte ai lati della strada, qualcuno lanciava fiori, altri vinti dalla commozione si inginocchiavano in lacrime.
Finalmente giunsero a destinazione, l’oste del “Aux lapìn agìle” li aspettava sulla soglia, orgoglioso che la sua umile osteria fosse stata prescelta dal Plurinobel.
Dopo il baciamano di rito: “ Sono onorato oh Superumano! Cosa posso approntare che le sia gradito?” chiese il tapino.
“ Vorrei dell’alce alla Sorrentina ed una pastorella sudaticcia, e bada che siano freschi entrambi!” rispose Royd severo.
L’oste per l’emozione morì.
“ Sempre lavoro!” brontolò l’Ippocratico poi aggiunse: “ Alzati e cammina!”.
L’oste resuscitò e oltre al pranzo, che offerse, pagò una salatissima parcella.
Oh Yeah

2 commenti:

Dario Drome ha detto...

Va da sè che offerse pure la sudaticcia pOrcella.

Anonimo ha detto...

Pastorella sudaticcia under 65 e suora nana gobba cercasi, astenersi perditempo