19/05/06

Furfandex

Haemo stava passeggiando per un sentierino di campagna con un suo vecchio amico pittore :
“ Sempre le stesse cose, gli stessi gesti, questa ripetitività mi deprime, mi annoia ma non c’e’ via di scampo” disse con voce mesta a Furfandex chè questo era il nome dell’artista.
“ Di che colore è questo prato secondo te Haemo?” chiese Furf
“ Verde” rispose Royd
“ Io lo vedo giallo e viola e bianco e rosso ed ogni filo d’erba è di un verde diverso” disse Furfandex.
Haemo trasalì.

3 commenti:

Ivo Preservat detto Furf ha detto...

Haemo trasalì perchè Furfandex (tipico nome di profilattico per stupratori) fu trascendentale, cioè fu tra Chen (Ifis Chen Chen per la precisione) e Dentale, dove Dentale sta per filo, quei fili che Furfandex vede ognuno di un verde diverso.
p.s.: devo avere la febbre alta!

Occhibelli ha detto...

Furfandex fatti vedere da un oculista
secondo me sei daltoinico

Nico Dalto il discromatopsico ha detto...

Per favore: Non confondiamo gli stracci con la seta, il pelo col superfluo, il Manzanarre col Reno, o il chi + ne ha col chi + ne metta, Io sono io e lui è lui.