10/05/06

E se domani

I colpi di martello rimbombavano sordi contro i muri grigi della prigione, lui aspettava, ancora poco meno di 24 ore e lo avrebbero appeso ad una corda “finchè morte non sopravvenga”.
Non riusciva a fare un bilancio della sua vita, si era svolto tutto così in fretta ed era arrivato ad oggi in un momento, sembrava che tutto il tempo si fosse concentrato in questo presente, così miserabile fuori e così denso dentro.
Un pensiero gli attraversò la mente febbricitante: “ E se domani non arrivasse mai?”
Si impiccò con i suoi pantaloni ad una sbarra della finestra e domani non arrivò.
L’indomani impiccarono il suo cadavere e tutto quadrò.

2 commenti:

Jeanduyacht de la Forque ha detto...

Della serie: chi ha tempo non aspetti tempo.

Anonimo ha detto...

I'm impressed with your site, very nice graphics!
»