28/06/06

Scimmia

Scimmia si guardò intorno nervosamente, le narici aperte a cogliere odori portati dal vento, gli occhi saettanti sul territorio a percepire movimento, il sole stava nascendo e la foresta era già sveglia da un po’.
Aveva dei problemi con alcuni componenti della sua tribù, qualcuno addirittura quando la incontrava non la spulciava più e questo la faceva soffrire, sentiva che le mancava qualcosa di importante, stava pensando ad una stupida scimmia rossa quando un giaguaro sbucato dal nulla le piombò addosso spegnendo il sole.
Aveva dimenticato di essere felice di essere viva .

1 commento:

Corrado...l'architetto :-) ha detto...

miiiiiiiiiiiiiihhhhhhhhhhhhhh....che scimmia sfigaaaaaaaataaaaaaaaaaaaaaaaaa.

P.S. ....Gio....ho letto qualcosina circa haemo royd e la domanda spontanea e'....... quando trovi della roba cosi' buona da fumare, perche' non chiami gli amici???