15/04/06

Larnaca

Una ventata di aria calda lo accolse scendendo dal Boeing a Larnaca, Haemo indossò i suoi Gucci polarizzati e si guardò attorno gustando il vento che sapeva di sale e di terra bruciata.
Il controllo dei documenti fu rapido e la borsa a mano, suo unico bagaglio, gli permise di uscire fra i primi.
Una splendida hostess in blu lo aspettava con un cartello che recitava “ Prof Royd”, la guardò compiaciuto, apprezzava le belle donne e questa era davvero eccezionale anche se nana.
Trotterellava davanti a lui verso la limousine bianca dimenando un fondo schiena da nobel anche se a trenta cm dal pavimento.
Come sempre fu travolto dalla fantasia e la vide danzare per lui la più erotica danza del ventre del misterioso oriente.
Si sedettero vicini nel fresco della vettura che silenziosa lasciava l’aeroporto, un bicchiere di gazzosa gelata in mano offertagli premurosamente dalla fanciulla, diavolo di organizzatori! Conoscevano i suoi gusti alla perfezione, ne prese mentalmente nota, poi: “Capisce l’italiano signorina?” chiese ammiccando.
“Si professore, sono laureata in lingue, spugnette, coltivazione dei bonsai e sesso acrobatico” rispose l’Avventata, il suo destino era segnato.

2 commenti:

Lunedidell Angelo ha detto...

1): Il suo destino era segnato: il destino di chi? dell'Avventata? o dell'Illuminato? o di entrambi?
2): all'offerta di bicchiere di GAZZOSA... ne prese MENTAlmente nota; come dire: all'offerta di bicchiere di MENTA ... ne prese GAZZOSAlmente nota.
3): checcazzo sto dicendo?

Haemo Royd ha detto...

Trattasi di un caso tipico di delirium tremens, consiglio soluzione Schoum un litro al giorno per sei anni
H.