10/04/06

Exit Pol

Era bellissima, aveva la pelle dorata i capelli biondi e lunghi incorniciavano un viso con gli zigomi pronunciati, una bocca sensuale e due splendidi occhi verdi da gatta.
Si muoveva con andatura felina, armoniosa, ed ogni suo gesto denotava grazia, Haemo ne fu subito colpito e si alzò dalla sua sedia al Cafè de Paris per andarle incontro ed invitarla con un sorriso a prendere qualcosa con lui.
Silvia, così si chiamava, accettò con una certa riluttanza che la rese ancor più preziosa e desiderabile agli occhi del Superclinico.
Sorseggiarono assieme del Dom Perignon del ’76 ghiacciato e, dopo qualche convenevolo, Royd ebbe la netta percezione che fosse fatta e la invitò a casa sua per un drink speciale.
Entrarono, al cafè H aveva preso una pastiglia ed ora sentiva che le caldaie erano in pressione, era pronto per un’altra meravigliosa avventura.
Al buio fra le lenzuola di seta, Silvia profumava di Dune e di donna, era timida , si strinsero in un abbraccio poi lei volle aderire con tutto il suo corpo a quello di lui da dietro per sfiorarlo coi capezzoli eretti.
Fu un dolore tremendo che per un attimo gli obnubilò la mente poi si rassegnò e si fece stantuffare dall’enorme clitoride (diceva lei ma a lui sembrava proprio un cazzo) di Silvia/Silvio.

6 commenti:

Suor Ospizia dell'ordine delle vergini crociate ha detto...

:-(((((((((((

Haemo Royd ha detto...

Haemo si svegliò di soprassalto, era stato solo un incubo, un mezzo incubo..."Devo andare a fare il mio ritiro spirituale da Ospizia" pensò e scoreggiò.

Jean du Yacht (a volte ritornano) ha detto...

Daccordo, tutto O.K., racconto commento e controcommento (magistrale il finale con scorreggia) ma Sondra chi cazzo è? Esig(u)o una risposta (anche esigua).

Haemo Royd ha detto...

Mi consenta...in realta' devono esserci mondi paralleli perche' nella stesura definitiva del racconto Sondra è Silvia\o.
La vita è tutta un mistero.

Haemo Royd ha detto...

oh oh mi sono accorto che un sondra era rimasto..hai vinto il premio per il lettore piu' attento, passa a ritirarlo in redazione, è gradita biancheria intima di seta grigia.

Jean du Yacht le tres pigneule ha detto...

Grazie infinite, ma non vorrei incontrare Silvia/o; al massimo Evaristo (Livia e/o Depretis permettendo).