16/12/05

Napoleone

Riconosceva di essere severo ma era una dote necessaria ad un duce di uomini come lui, ora doveva decidere se far mozzare la testa o no ad una delle sue staffette per essersi fermata a bere ad una stazione di posta.
Sempre scelte!…Optò infastidito per il si, poi si mise a studiare la carta dell’imminente battaglia, sarebbe stata dura, era dubbioso per il reggimento di fanti di riserva, adoperarli subito o no…stava per decidere quando fu svegliato dalla mamma per la poppata delle sei.

1 commento:

emmolic ha detto...

hahahahahahahahahahahaa!
(grassa)Risata di Emi.
(Emma come la sorella di Gramsci e Emi come una sottomarca di assorbenti del discount)