06/12/08

Tanka


L’Ape si fermò sussultando : “ Perbaccolina abbiamo finito la benzina!” esclamò Haemo ed aggiunse: “ Ci vorrebbe una tanka”

Tutto finisce
Pure la benzina
La farfallina ignara svolazza.
Declamò Celeste.

Haemo lo guardò per un attimo con amore poi gli spezzò un alluce.

14 commenti:

Tarkan ha detto...

P R I M O !!! :-)

Reazione comprensibilissima, mio caro. Anch'io avrei fatto lo stesso! Ma come farà adesso Celeste a spingere la motoape con un alluce in meno? Zoppicherà!

digito ergo sum ha detto...

non l'avrei neppure guardata con amore, io...

ladyoscar ha detto...

Reazione sciocca e spropositata.
Adesso chi spinge???

gfd ha detto...

Haemo sei un bruto perchè tankazzi così con Celeste?

beyk happel ha detto...

Tanki auguri a te... tanki auguri a te...

gfd ha detto...

Beyk Appel ma allora tu provochi,ma queste sono Tankian Serj mica bubbole!
Buona settimana

Jean du Yacht ha detto...

Alcune "ferree" consider-azioni (quindi, italsider-azioni):

1- Tarkan o Tankan?
2- Dig: guarda che Celeste masculo è!
3- LadyOscar: la prossima volta Celeste (Volta Celeste?) si fa furbo.
4- Gfd A Haemo non piace quel kolore.
5- Beyk Tanko va Celeste all'ape che ci lascia l'allucino.
6- Ma perchè rispondo io (che non rispondo non solo delle mie azioni ma neppure dei miei BOT e CCT)? Allora ha ragione Maria frammenti di vita! io e Haemo Siam(esi) la stessa persona.

Visir ha detto...

Siamo stati irremidiabilmente contagiati dall'oriente.
Fra Haiku e Tanka ogni evento è ormai uno spunto poetico.
Si è vero, la chiosa è drammatica anzi traumatica, ma l'arte non si può fermare.
Compongo la per là, questo Tanka all'uopo.

Nuvole nel cielo-
Mare sulle coste-
Chi mai riparerà queste ossa rotte?

Pipoca ha detto...

interessante metafora che riconduce la tanka all'amore per la pompa del benzinaio. Celeste il fedigrafo, unitosi carnalmente a Gino, il benzinaio della esso, compose odi d'amore che lo paragonavano alla leggerezza come una farfalletta svolazzante.
Ma Haemo, intuito con un solo sguardo, ciò che celava il versetto celestiale, trasformò in ira il suo amore, spezzando l'alluce all'amante, l'alluce: simbolo per estensione freudiana della sessualità, che non a caso, raccontano fonti anonime, Haemo amava succhiare, al pari di un brillante contorsionista, sia a se stesso in gioventù, sia ai suoi adulti amanti.

Haemo Royd ha detto...

Visir@ un ortopedico?
Pip@ però prima di suggere l'alluce faceva lavare le estremità con l'Amuchina. L'igiene innanzi tutto!

Pipoca ha detto...

Fonti anonime raccontano che l'abluzione cui Haemo è solito sottoporre i suoi amanti, previa suzione dell'alluce, sia un rito molto complesso ed antichissimo, al quale pare si ispirò anche il paleocristianesimo, sfociando poi nella moderna lavanda dei piedi.

Il rito consiste nell'immersione del solo alluce, previa legatura delle altre dita, in una miscela contenuta esclusivamente in un catino marmoreo.
La miscela è composta tra le altre da lavanda, erba gatta, curry, omino bianco e amuchina. Le piante devono essere rigorosamente raccolte in una notte di luna piena il quarto venerdì di ogni mese dispari da Haemo accompagnato una fanciulla vergine di 27 anni, con la quarta di reggiseno; mentre le polveri vanno miscelate rigorosamente da Haemo ogni martedì di plenilunio su un tavolo triangolare a tre gambe, sotto una quercia centenaria e solitaria in cima ad una collina, in una notte senza vento, mentre un gruppo di danzatrici scalze canta.

Haemo Royd ha detto...

Pip come fai a sapere queste cose? E' quasi tutto vero salvo il particolare della vergine che passa immediatamente nella categoria ex vergini immediatamente dopo l'incontro con Haemo.

Pipoca ha detto...

Ho le Mie fonti anonime, Haemo.
O forse Le sono solo più vicino di quanto pensi.
O forse sono solo il frutto Ogm della sua fantasia.
O la propaggine del suo acume.
Nata e vissuta per tramandare l'epica della sua olimpica figura, eziologicamente perduta nella notte dei tempi.
Mi veda come vuole, sono duttile.
Pillola rossa o pillola blu?

Haemo Royd ha detto...

Pip pillola rossoblu