16/10/08

Plancia

“ Cazzo piove di nuovo!” pensò Haemo uscendo in strada, una sensazione di fastidio cominciò a colare sul suo nucleo appannandolo.
Entrò allora nella sua personale camera di manovra e, giunto davanti al pannello dei comandi, azionò la leva contrassegnata dalla scritta occhi sulla posizione bambino.
Era ancora buio, i fanalini del traffico ed i lampioni che si riflettevano sull’asfalto bagnato gli sembrarono lucine di natale, sorrise dentro.

8 commenti:

Visir ha detto...

Tenero come quando da bambini si andava a letto contenti.

Jean du Yacht ha detto...

Happyness-machine, fantastica! ce l'ho anch'io, ma non riesco a metterla in moto, ha perennemente le batterie a terra, cazzo!!!!!

MaBe ha detto...

=) =) =) =)
E PapàNatale che ti ha portato?

Pipoca ha detto...

Ottimo!
anch'io posiziono spesso gli occhi ad altezza bambino, soprattutto se davanti ho un bel esemplare maschio.
a volte i pantaloni riescono a creare dei sublimi panneggi.

Octuagenario ha detto...

forse è meglio dire "bell'esemplare" prof.
Non per fare il petulante...

Pipoca ha detto...

certo che deve petulare octo.
l'apocope e il troncamento sono dilemmi essenziali nella nostra bella lingua, tali che io, nel confrontarmi voi, onde evitare imbarazzi, ho preferito rifarmi a Bovesin della riva ed ai sermoni subalpini del XIII Sec. in cui compare il bel (respiro) davanti a esemplare sostantivo

Haemo Royd ha detto...

L'altro giorno è venuto in studio un signore: ho anch'io la diabete come il zio, certi giorni mi sento un zombo.
Petulate un po' qua :-)

Gnorante ha detto...

Quello signoro ero me e non mi ahi racconosciuto, bel esemplare di dottoro chessei!