04/08/08

Il giocoliere



Il giocoliere di pensieri si stava allenando, formulava un’idea poi la capriolava, ogni pensiero era sé stesso ed il suo esatto contrario.
Si crogiolava nel razzismo più becero e nella tolleranza più squisitamente gentile, nell’antifemminismo più viscerale e nella ginofilia più sublime quando formulò il pensiero dei pensieri:”Con le veraci son meglio le linguine o gli spaghetti?” .
Qui cascò l’asino.

2 commenti:

Jean du Yacht ha detto...

"Opterei per le trenette 11", ragliò l'asino prima di de-ragliare sull'ultimo barlume di idea percepita. (cazzo stò dicendo?)

Riyueren ha detto...

Mah,secondo me quello del disegno...sta giocando con delle palle di dubbia provenienza...che è successo all'asino dopo il de-ragliamento?Sono più di due?!Ma allora...Haemo...come stai?Tutto a posto?Fa' un po' sentire la voce... ;DD