18/11/05

L'appuntamento

Era un giorno importante per la Signora, l'appuntamento con l'uomo Giusto era imminente, si era depilata, laccata le unghie, aveva indossato la lingerie piu' seducente del cassetto ed il magnifico completo di lino bianco che le stava cosi' bene.
Capelli a posto, la pelle che profumava di crema al muschio e Dune, un filo di rossetto ed uno di perle.
Camminava per la strada sentendosi bene, e godendosi gli sguardi ammirati degli uomini ed invidiosi di qualche donna.
Si sentiva tonica, seducente..
Passava di li un camion per il trasporto dei maiali, presente quelli con le sbarre?
Malauguratamente uno dei maiali aveva le coliche e, giunto all'altezza della Signora, mollo' una scarica di diarrea che la spruzzo' da capo a piedi, gocciolava...la Signora si senti' morire, avvertiva che la sua vita era rovinata, che avrebbe sofferto a lungo per questa cosa orribile che le era occorsa e si mise a piangere sconsolata.
Poi un pensiero le attraverso' la mente: " Un giorno ne riderò"
Un secondo pensiero la fulminò :" Perche' deve passare tanto tempo per non soffrirne più?"
Si fece lo sconto e si mise a ridere.

2 commenti:

La Sarda ha detto...

La Moglie dell'uomo Giusto era proprietaria di una porcilaia, conosceva la tresca del fedifrago e aveva organizzato tutto -compresa una massiccia dose di euchessina nel pastone dei maiali-
Cose Che Capitano Quando Succedono

Suor Ospizia dell'ordine delle vergini crociate ha detto...

La signora era una tipa tosta e furba ,nella sua borsetta aveva un miniabito rosaschoking ,percio si cambiò di abito e raggiunse il luogo dell'appuntamento,ma non trovò nessuno .........il vile aveva pagato il camionista x bloccare la signora e vedersi la partita di calcio :-)
(gli uomini che mascalzonii!!)