24/07/09

Turismo


“ Ma sei sicuro che si debba camminare così di fianco e con le braccia così? Siamo gli unici!” disse De Pretis.
“ Eddai non fare il solito campagnolo!” esclamò piccato Haemo ed aggiunse: “ Ancora qualche chilometro e ammireremo le piramidi. Anubi!”

5 commenti:

Tarkan ha detto...

Ma siete andati a piedi a vedere le piramidi?
E da dove è inizizta la "passeggiata"?
Spero non dall'Italia!!!

Haemo Royd ha detto...

Una passeggiatina digestiva, 26 km.

Visir ha detto...

La piramide di Anubi è fra le tre piramidi principali la più interessante.
Quella di Chefren (o Chissefrec in lingua egizia) non è molto interessante.
L'ultima invece quella di Micerino è per soli fumatori ma sprovvisti di fiammiferi.

Gradirei un incontro (forse in un racconto futuro) fra la strana coppia (Haemo, De Pretis) con la mitica Nefertari oppure in subordine con la sua mummia.
Un racconto che si srotola fra le pieghe delle bende ed all'ombra del mistero.

Come diceva Imhotep che fu il medico più famoso dell'antico Egitto, durante la Bassa Epoca, a partire dalla XXVI dinastia: "I misteri si Amon-Ra sono molti, ma la figa resta il segreto più inviolato", sull'ultima parola non è concorde la traduzione che alcuni archeologi danno come "infoiato".
Egli era come i suoi colleghi caro al divino Thot, a cui rivolgeva le sue preghiere nella preparazione delle parcelle.
Un ultima curiosità, nella grande civiltà del Nilo i medici erano anche veterinari, lasciando intendere molto sulla natura umana.
Però ora torno nel mio sarcofago con aria climatizzata che fuori fa caldo.

Haemo Royd ha detto...

Detto fatto...il mistero si dipana..

Gisy ha detto...

Digerito poi? *_______*