19/07/09

Futurland

“ Le tre ore di tv interattiva obbligatoria sono finite” bisbigliò Haemo dietro la mano che copriva un finto sbadiglio.
Spensero.
“ Ricordi quando si poteva uscire la sera e si poteva fumare in macchina? Si poteva persino mangiare quello che ci pareva!” disse De Pretis.
“ Ricordo, ogni tanto ci facevano anche votare” rispose Royd prendendo i tranquillizzanti obbligatori.

5 commenti:

Tarkan ha detto...

Che futuro orrendo...
o è già il presente e non ce ne siamo ancora accorti?

Visir ha detto...

Questa distopia è, come coglie sagacemente il signor Tarkan, già arrivata fra noi.
Anche un De Pretis vive la tristezza di chi comprende che per vivere comodi alla fine abbiamo dovuto rinunciare a vivere.
Forse non dovremmo sedarci ma rivoluzionarci.
Come diceva un noto scrittore: "Gli uomini prudenti vivono lo stretto necessario per morire tranquilli".

Tarkan ha detto...

Concordo pienamente con Visir, ma ci tengo a sottolineare che sono ancora signorino.

Visir ha detto...

Signorini si nasce, signori a volte lo si diventa. Almeno così diceva un noto giornalista di Mediaset. :)

Jean du Yacht ha detto...

da parte mia preferisco rimanere signorante.