28/07/08

la bella la và al fosso



“Vuol fornicare con me?” chiese timidamente De Pretis alla splendida lavandaia che presso il fosso mondava ramolacci, barbabietole e spinaci.
“Odio gli insetti!” disse secca la Procace.
“Scusi ho sbagliato numero” farfugliò il Molestatore Inetto.

8 commenti:

Riyueren ha detto...

Doc,questo post è "divino"!(Quanto ne hai bevuto in montagna)?
Mettiti d'accordo col Gianduiotto di Certosa,che andiamo a prenderci il gelato.Quello di riso,ovviamente:ce l'ha Ciacci (piccolo spot pubblicitario,tanto siamo su blogspot,glielo diciamo,così magari ci fa pure lo sconto ;DD)ed è buonissimo.
Un abbraccio.

Lady Cocca ha detto...

ravanel, remulass, barbabietole e spinass.. (non so se sis crive così)

Haemo Royd ha detto...

Ma a mi nu me piaxe u risu. :-))

Jean du Yacht ha detto...

Alua vatte a mangiàa na merda!!!

Haemo Royd ha detto...

Sono un cercatore di mele..

Jean du Yacht ha detto...

Mele Cerco?

Riyueren ha detto...

Figuriamoci,non siete mica i fichi di Certosa...che mele volete che vi diano?Al massimo dei pomodori...
Scusate,ragazzi,non ho avuto tempo di sistemarlo in metrica giapponese.'Notte...

Visir ha detto...

Questo cammeo ottocentesco scava un sorriso nel mio volto di pietra.