11/09/06

Camcaminì


Lo spazzacamino sollevò lo sguardo dal tubo nero e fuligginoso, il suo era un punto di vista particolare, tegole e terrazze, antenne e campanili, gli scaldava il cuore pensare che la sua Deborah a casa con i loro sei gatti era intenta alle faccende domestiche e scovolò con più lena canticchiando l’inno russo che gli piaceva assai.
Deborah nel frattempo aveva un rapporto orale con l’impiegato del catasto loro vicino che era a casa sotto mutua, non ce la faceva proprio ad essere fedele ma stava cercando di smettere.

2 commenti:

Giovanni Delgozzo ha detto...

Buongiorno, sono l'impiegato del catasto (attualmente del catarro, infatti sono sotto mutua); glielo dissi anch'io a Deborah di smettere di essere infedele, ma non c'è niente da fare, ogni tanto vuole fare sesso anche col marito!

Bluvulvet ha detto...

mi mancaaaaaaaaa HEMOOOOOOOOOOOOOOO