19/07/06

Paris

“ Come sarà essere ciechi e sordi e senza gambe? “ si chiese pensoso e volle provare, così quel giorno restò a letto fra le sue deiezioni ad occhi chiusi e chiamando la mamma, il babbo, la sorella il fratello, la zia, i cugini, la nonna , il nonno e la sua vicina.
Siccome viveva solo, solo restò.
Non gli piacque e un pochino lo cambiò.
Il giorno dopo partì a piedi per Parigi.

2 commenti:

suorospiziadellordinedelleverginicrociate ha detto...

parigi val bene una passeggiata a piedi un po lunghetta se rappresenta la strada x la libertà:-)

Anonimo ha detto...

Your site is on top of my favourites - Great work I like it.
»