17/07/06

Chi ha paura di Vagina Wolf?

Aveva il pene che soffriva di claustrofobia, ogni volta che penetrava una donna si immedesimava col suo organo e lo coglieva una sensazione di soffocamento, il cuore accelerava, e cominciava a sudare, si era fatto fabbricare un caschetto da testa di cazzo con una minuscola lucina da minatore, ora si che non aveva più paura.
Grazie nonna!

4 commenti:

Haemo Royd ha detto...

Il titolo di questo racconto e' dovuto alla genialita' di Suor Ospizia
Grazie zia!

Va Gina, Va! ha detto...

Caro SuperEmerito, mi rivolgo a te su consiglio del mio amico Jean, mi chiamo Vagina Lollobrigida (amica della compianta Vagina Volonghi) soffro da anni di una rara forma di "vagina pectoris" che talvolta mi fa anche piangere (più che pianti, vagiti) e a cui non ho trovato rimedio neppure consultando le Vàgine Gialle; se Tu, oh esculapico, potessi darmi un po' di sollievo contro questo fastidio, sarebbe la cilieVagina sulla torta della mia peraltro felice vita.

Haemo Royd ha detto...

Prova con Penarol sciroppo bis in die, spesso dà sollievo.
Vale!

Anonimo ha detto...

Very pretty site! Keep working. thnx!
»