12/11/09

Metti una sera a cena

“ E’ tanto che non andiamo a mangiar fuori in un bel posto” disse Marika con voce flautata roteando lenta i seni e guardando Haemo dritto negli occhi.
“ E’ vero piccina” rispose il Protoclinico con voce appena roca impugnando il cell.
“Le Straspendon? Buonasera vorrei prenotare un tavolo per due nel roof garden, bene, per le ventuno..hem..accettate cambiali?”

3 commenti:

Visir ha detto...

"No, mi dispiace". Risposte il maître del prestigioso ristorante.
"Un posdatato?",incalzò il cerusico.
"Solo con una cauzione".
" Allora posso lasciare in pegno la mia collezione Panini della coppa UEFA del 1979, è da collezione", disse convinto il sommo vate della medicina.
"Ummm? Allora va bene".
"Perfetto! Alle 21, un tavolo per due", concluse riponendo il cellulare nel suo beauty di Hermes.
Poi ratto sfilò di mano l'album al bimbo dell'Orfanotrofio e aggiunse:
"Questo non ti serve, piccino...E ora vai a giocare a palla in tangeziale".
Si avvio di buon passo verso casa cantando un "Te Deum laudamus" a squarciagola.

gfd ha detto...

Visir lei è quasi disarmante nella sua diabolicità,mi ricorda vagamente il Barone Wurdalak, ma il Jean lo avrà mica vampirizzato lei?

gfd ha detto...

Esimio, volevo informarla che a "Le Straspendon" accettano volentieri i
POSTdotati