19/02/09

Night of fire

Si, si sentiva davvero a posto, la divisa da grand’ammiraglio della flotta austroungarica gli stava a pennello, la feluca lo slanciava per non parlare della sciabola con impugnatura ed elsa placcate oro 24 Kt vero tangibile status simbol.
Trasse dalle braghe lo zumstuck e vi legò due nastri rossi, aveva promesso a Marika un cazzo coi fiocchi, poi salì sull’Ape 50 tirata a lucido per l’occasione , ingollò due Viagra ® e pregustò una notte d’amore.

9 commenti:

Visir ha detto...

Eh beh! Quando uno sa divertirsi, sa divertirsi.
Anche se, a turgor di logica, due blu mi paiono un pò tantinti, ma è anche vero che se bisogna pecccare è giusto scendere sino all'ultimo piano dell'Inferno.

P.S: amo le sue ambientazioni stocastiche.

Anonimo ha detto...

non capisco proprio come ste stronzate che spari possano entusiasmare il tuo pubblico..ma forse la mia è solo invidia...

Haemo Royd ha detto...

Anonimo :nemmeno io!!!!!!!

Fosca Barberini ha detto...

ciao haemo,sei sparito dalla mia vita....perchè?perchè non vieni più a trovarmi?

beyk happel ha detto...

Esimio, stia all'occhio con i fiocchi!
Mia nonna li usava per far cadere spontaneamente le verruche...

Tarkan ha detto...

Haemo, ottima risposta all'anonimo!!!

Mi ricorda quando quel tizio in auto mi urlò: "Ma chi ti ha dato la patenteeeee?"
E io di risposta abbassai il finestrino e gridai: "Vorrei saperlo anch'ioooo!"

Rimase spiazzato...


Fosca: haemo non viene più a trovare nemmeno me :-( credo che l'illustre professore sia impegnato tutto il giorno a ricevere in studio misteriose donne in verde... rassegnamoci all'evidenza dei fatti e veniamolo a trovare noi ogni tanto!

Anonimo ha detto...

Caro anonimo,
peccato che lei ci non veda quando, dall'entusiasmo, ci stracciamo le vesti.
L'esimio perde il suo aplomb e ne approfitta, si lancia in mezzo al pubblico femminile e senza nemmeno l'ausilio del viagra si pasce delle nostre rosee carni.
Porp.

Anonimo ha detto...

P.S. - Il titolo del racconto poteva anche essere "bird of fire", dove ovviamente l'allusione alla voce dialettale era ancora più marcata.
Ma io a lei non le insegno niente, e in quanto a finezza, si sa, nessuno glielo mette in quel posto.
Porp.

Visir ha detto...

Credo che Haemo sia finito su un'isola dove circondato da splendide signore, sempre diverse, sia impegnato nel diffondere la sua essenza più preziosa...Ops! forse questa è un'altra storia.