09/02/09

Astronomia

" Professore siamo sicuri che questo sia un corso di astronomia? Ho dei leggeri dubbi" disse esitante la splendida signora in verde.
" Ma certo cara, si giri e guardi in alto, ora punterò il cannocchiale sul buco nero e lei vedrà le stelle" rispose orgoglioso l'Enciclopedico.

14 commenti:

Tarkan ha detto...

Haemo, complimenti. Questa batte tutte le tue avventure precedenti!
Sto ridendo da solo in pullman e la gente mi guarda come se fossi matto (o lo sono davvero? Professore mi illumini!)

Visir ha detto...

Sulla scorta del mio precedente suggerimento ecco che Ella, partorisce questo post astrofisico (e che fisico direbbe la signora in verde).
Novello Alberto Angela, Lei illustra al piccolo auditorio (rigorosamente femmineo) il firmamento passando da quel mistero che è il "buco nero".
Un piccolo punto nell'universo che però attira (e tira) tutto d'intorno.
E le stelle? "Le stelle stanno a guardare" come direbbe Joseph Cronin.

Ma|Be ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Ma|Be ha detto...

che perle!
ogni volta che la leggo, esimio, mi illumino...
saranno le stelle??

beyk happel ha detto...

Sublime!
Roba che se La legge la Margherita (la Hack, intendo) corre a farsi sublimare da Lei.
Immagino che Lei (Prof. Haemo, intendo) non veda l'ora.

Anonimo ha detto...

Mio adorato, ma questo racconto fu generato dopo una delle nostre auliche conversazioni, or sono due notti.
Le fui d'ispirazione ?
A quando un ricordo dell'orata che abbocca ?
Porp.

Melisenda L. ha detto...

La seconda lezione per caso prevede l'esplorazione del monte di Venere e riabilitazioni fisioterapiche clitoridee?

Visir ha detto...

Alla singora Melisanda.
Il monte di Venere pur essendo quotidianamente esplorato dalla popolazione della Terra resta e forse resterà sempre sconosciuto.
Forse perchè è una chimera?
Forse perchè cambia seguendo le fasi lunari e il favore degli dei?
Chi può saperlo.
Come diceva un mio caro amico, esperto di lavoro interinale: Nulla resta uguale tranne il cambiamento.
Per le riabilitazioni penso che alla fine più che la grammatica valga la pratica, meglio affidarsi a un praticone di buon cuore piuttosto che incappare nel freddo tecnicismo...Ma questa è solo accademia.
Prosperità.

Melisenda L. ha detto...

E l'anello di Scroto? E' previsto nel corso?

Visir prosperi anche Lei!




p.s. Haemo, questo ostracismo non è più tollerabile.

Jean du Yacht ha detto...

Rispondo per prof. Haemo [smarritosi negli interstizi di leydig]: il suo "ostracismo" è dovuto al fatto che essendo or ora impegnato a "scrutare" l'anello di "scroto" come suggerito dalla signorina Melisenda [che avrei piacere di conoscere, scelga ella un posto qualsiasi, un monte qualsiasi, quello di venere mi sta anche bene] sta guardando in più direzioni contemporaneamente, ragion per cui si dovrebbe parlare di "ostrabismo".

pro(f)-speriamo che torni presto.

Anonimo ha detto...

non so se sono più osceni i tuoi parti o i commenti di sto popolo di rimbecilliti..propendo per la seconda...visir poi.....non fa che leccarti il deretano peloso....che noia..

Jean du Yacht ha detto...

Anonimo, possibile che non hai ancora capito che io Haemo Visir Beyk MaBe e Tarkan siamo la stessa persona? e cioè Melisenda.

Jean du Yacht ha detto...

e che a volte ci firmiamo Porporina.

Haemo Royd ha detto...

A noi la personalita' multipla ci fa un baffo...