26/09/08

Mandolino


“Mi sento bloccata, so che potrei essere migliore ma proprio non ci riesco Professore” disse la splendida donna in rosso, i magnifici occhi neri negli occhi di Haemo.
“Il suo blocco ha la stessa consistenza del fumo di betulla, le svelerò un segreto, basta soffiare ed il blocco sparirà, soffi signora”
Le gote della creatura si gonfiarono e dalla splendida boccuccia eruppe un soffio che sapeva di zeffiro.
Le pupille si dilatarono per la sorpresa ed il velo si squarciò:”Santità so con certezza di poter risolvere equazioni di terzo grado ed anche di saper preparare il soufflè di prosciutto!”esclamò.
“ O sapewwww!” disse il Catartico poi improvvisò con lei un pizzicato di mandolino.

5 commenti:

Fosca Barberini ha detto...

ti ci vedo a improvvisare i pizzicati....coi mandolini altrui..:))foschina

Riyueren ha detto...

I clarinetti a Giandui8, eh?
A me, invece, la crusca...Sob! :(((

Octuagenario ha detto...

Questa foto in avatar è splendida, Mr. Royds, finalmente te ne è riuscita una! Beffarda al punto giusto.

Visir ha detto...

La foto dell'avatar la trovo di grande raffinatezza semantica.

Il sommo taumaturgo ritratto con il riverbero dei monitor pare proprio un omaggio ai dipinti di Caravaggio, l'epressione indecifrabile forse beffarda ricorda il noto capolavoro leonardiano, intorno una coreografia che rimanda a De Chirico.
Per averne una copia autografata potrei anche uccidere.

Visir ha detto...

Scusate...Dimenticavo il drappeggio che si intravvede e che rimanda certamente alla tradizione Romanica e Greca. Un vero capolavoro che ripercorre la storia dell'arte additando "in nuce" il futuro.

Ecco.