17/05/11

In hoc signo non vinces

Come ogni giorno Haemo puntava lo sguardo e la nobile fronte ad est aspettando che Ra sorgesse a benedirlo.
" Oh grande Ra fonte della vita e di ogni energia, fà che io vinca al Superenalotto " pregò.
Un rovo li accanto improvvisamente prese fuoco e nel cielo terso il fumo disegnò una scritta fugace: " CHI DAL LOTTO ASPETTA SOCCORSO CI VIENE IL PELO COME ALL'ORSO"
Il Superpio cadde in ginocchio : " Mavaffanculo" mormorò, poi, di nuovo lieto, si accinse ad affrontare la giornata.

1 commento:

Miss Chief ha detto...

Errata corrige.

Il superpio cadde in ginocchio:
"RA...barbaro" mormorò. I glicosidi antrachinonici di haEMODINA e gli altri principi attivi si sentirono così
ID(r)OLIZZATI a dovere e stimolando il loro adepto gli procurarono una dolce evacuazione.

Era stato comunque
un bel giorno di merda.