07/11/13

A VOLTE RITORNANO

Finalmente ti hanno rilasciato! Disse De Pretis
Errore giudiziario fu! Esclamò Haemo con voce leggermente rotta.

3 commenti:

Jean du Yacht ha detto...

Belin!

Latest Altrove ha detto...

Carico di aspettative che pareva un bardotto su una mulattiera del monte Korab, l'ermeneuta stagionato, attraversò gagliardo lo studio dirigendosi in quella che era stata la sua gloriosa stanza. Ad ogni passo la sua spavalderia sbiadiva. Un silenzio rintronante e spettrale farciva l'ambiente come un'oliva ascolana. L'unto di quel mortorio fritto lo fece scivolare un poco nella mortificazione.
Esitò ancora incerto sulla maniglia. Gli occhi velati dalla malinconia, gli angoli delle labbra che volevano abbracciare il mento. Lo avevano dimenticato. Nessuno se lo filava di striscio. Mesto aprì la porta e senza accendere la luce si abbandonò sulla sedia. Gli parve di percepire qualcosa come un vago fruscìo setoso, di vedere nell'ombra uno scintillìo. In un attimo come un vecchio carosello, sfilarono uno ad uno allegri e colorati i suoi ricordi migliori.Sognava? Le note di Yma Sumac
http://www.youtube.com/watch?v=7JWxNqyIRtk
schizzarono come getti dalle fontane di Versailles, alte e ridondanti mentre Marika mezza nuda dietro alle piume di struzzo incedeva roteando i seni coperti solo da graziosi nipples covers a forma di bignè al cioccolato, la signora in verde dondolava adamitica da una liana appesa al soffitto accanto al lampadario soffiando bolle di sapone, la signora in nero con la tutina in latex da catwoman mordeva il frustino e miagolava sotto la scrivania strusciando voluttuosa contro la sua gamba:
"Micione adorato, ti ho comprato i croccantini all'aragosta"
La stanza era un tripudio di voci e mani che lo ghermivano teneramente. Per tre giorni e tre notti si udirono grugniti, ruggiti , nitriti, miagolii, schiamazzi e musiche. L'ultima immagine dell'esimio avvistata dai dirimpettai armati di telescopi lo ritraeva in una vaschetta piena di schiuma con la sua ciambella gialla a forma di paperella, il costumino a righe da marinaretto mentre agitando un sonaglino si scatenava a fare bolle nell'acqua petando a ritmo di mambo.
Ma se deve ancora arrivare Natale, come fa ad essere già Carnevale?
Amigos la vida es siempre un carnaval.

cooksappe ha detto...

ah!