07/10/10

La vittima

" Ma se a un albero di natale togli le palle cosa resta?" chiese De Pretis.
" Un albero" rispose Haemo
" E se togli l'albero?" riprese il Notaro.
" Palle!" rispose Royd ed aggiunse:" Ma che cazzo di conversazione!"
" Ma si fa così per dire, per parlare un po', non parliamo mai" replicò Celeste con tono da vittima.

4 commenti:

lentiggine blu ha detto...

...Un patasgnao di palle sfracellate per terra, ecco cosa resta. Ma dai,su, non fare così. In fondo, a noi, che ci frega...?
Anubi!

Visir ha detto...

Semantica allegoria della incomunicabilità umana; non tanto per le limitazioni del linguaggio, ma per la povertà dei concetti originali dell'uomo.

Se togliessimo dal nostro odierno le frasi inutili, i pensieri scontati, le constatazioni palesi cosa resterebbe? Occhio al tram! Ecco, e poche altre frasi di utilità. Forse non rimarrebbe neanche questo post.

Pare vero che appena togliamo l'albero delle nostre preposizioni superflue ci cadono le palle.

Haemo Royd ha detto...

Visir!

Jean du Yacht ha detto...

belin, e a Genova non abbiamo nemmeno il tram.