06/08/07

Kos

Haemo , gli occhi chiusi, beveva il profumo dell' isola, il sole a picco spremeva essenze dalla terra e dalle piante riarse ma anche dalle numerose letamaie che la fiorente popolazione di vacche contribuiva giornalmente a rimpolpare.
" Marika accelera lo sventaglio parakalo'che ho un caldo boia" disse e con un cenno invito' la pastorella sudaticcia a riprendere la sua danza lasciva.

1 commento:

jean du yaKt ha detto...

Kos ti fè a Kos, test di Kos?
Le Katar casse les Koillons!
Ke Kos poss prendre? Kossov a la Koque? porK putain!
Se c 6 batti un Kos!