29/07/11

Storia antica

La furia del popolo ad Atene si fece più accesa.
" Presto i lacrimogeni!" ordinò Haemostrato.
De Pretobulos salì sul pulpiton e iniziò a narrare una storia tristissima.

4 commenti:

Visir ha detto...

Haemerakis si commosse per un cambio repentino del vento, poi colto da un lirismo acuto scese tra la folla dei rivoltosi e iniziò un sirtaki solitario, ma colorito con dei poco tradizionali basculamenti del bacino.

lentiggine blu ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
lentiggine blu ha detto...

Il popolo, sentendosi preso per il culo, prese a gridare PUL-PI-TON! PUL-PI--TON! De Pretobulos da lassù, ricordando il rollé di carne macinata della mamma, spremette una ben visibile lacrimuccia.
Il popolo lo acclamò.

Fosca Barberini ha detto...

e se si chiamasse Haermostatos?..ciao Dottore,non ci si vede ormai più,i nostri destini si sono separati....;))