18/05/10

Giù il cappello!

-Oggi è mancato Edoardo Sanguineti- disse Haemo con voce mesta.
- Chi era ?- chiese De Pretis.
- Il maggior poeta italiano vivente, lo incontravo spesso, facevamo la spesa allo stesso supermercato, pensa una volta mi ha pure parlato- rispose Royd.
- E che ti ha detto?- indagò curioso il Notaro.
- Sa dove sia il sale grosso?- rispose il Catafrassico e un po' si commosse.

6 commenti:

Visir ha detto...

Dov'è il sale grosso?
Che splendida poesia della vita, cosa mai da sapore alla nostra esistenza? Lenisce i nostri dolori? Costituisce la nostra essenza? Acqua e sale.
Evaporiamo lentamente al sole del tempo che passa.

I migliori di noi che vanno ci lasciano così: con una risata nel vento.

Jean du Yacht ha detto...

Bando alle ciance e alle divagazioni filosoFiche, è risaputo che il sale si trova vicino alla farina, infatti CUM GRANO SALIS.

evergreen ha detto...

Il sale della vita o quello dei monopoli cercava il Poeta?

Anonimo ha detto...

... "Perché la donna non è cielo, è terra,

carne di terra che non vuole guerra:

è questa terra, che io fui seminato,
...
vita ho vissuto che dentro ho piantato,

qui cerco il caldo che il cuore ci sente,

la lunga notte che divento niente.
Femmina penso, se penso l’umano

la mia compagna, ti prendo per mano".

Haemo Royd ha detto...

per commenti come questi scriverei anche di notte....

lentiggine blu ha detto...

Mi asciugo una lacrima! Provare tanta dolcezza cercando il sale!
L'emozione del Poeta che ti parla! Che importa di che parla?