11/01/10

Il fiume


La vita scorreva lenta ed eguale come un fiume in pianura: “ Che par di balle, questa noia mi uccide” pensò, poi un pensierò scintillò vivido e leggero.

“ Un giorno rivisiterò questa normalità con nostalgia”

Per un momento fu felice in modo consapevole.

4 commenti:

beyk happel ha detto...

L'erba del vicino è sempre più verde.
E mi ricordo che anche quell'ambulante là in piazza la vendeva appena raccolta.

gfd ha detto...

Norma ALità sorella di Alità Lia (una tipa che ti faceva viaggiare molto con la fantasia solo a guardarla) aveva 30 anni era avvenente, sinuosa, slanciata e portava la IV di reggiseno,il giorno dopo se la ritrovò in studio:
Dottore mi rivisiti forse ho la prolattina alta,vuole dare un'occhiatina e si sbottonò la camicia.
Godi un pò..polo positivo!

Visir ha detto...

Saper vivere con gusto la normalità è la misura dell'intelligenza di un uomo.

Jean du Yacht ha detto...

Per me queste riflessioni sono più che commoventi, sono commotrenta, ma a seconda dell'aria che tira anche commobrezze.
Uà Uà Komboluà (hoi hoi komboloi alla francese).